• Home
  •  > Notizie
  •  > Domani a Nervesa il funerale laico

Domani a Nervesa il funerale laico

Abbracciati in una foto «vintage» nell’annuncio funebre. Poi saranno cremati

NERVESA. «Due vite...un’anima sola» hanno voluto incidere nell’annuncio funebre i figli Eddi e Katiuscia. L’ultimo viaggio di Loris Nicolasi e di Annamaria Niola inizierà martedì alle 14,20 dal Ca' Foncello, quando le due bare partiranno per raggiungere il parco della ex Villa Bidasio a Nervesa. Arriveranno alle 15 e in quell'area protetta da un muro di cinta sarà celebrata la funzione laica, o meglio col rito valdese, come hanno voluto i figli Eddi e Katiuscia. Sarà un ultimo viaggio che li riporterà nel paese dove erano vissuti e dove si erano conosciuti, lui nervesano, lei arrivata con la famiglia dal meridione. Abitavano negli alloggi popolari, in due appartamenti che si affacciavano sullo stesso pianerottolo, lì era nata l'amicizia che poi era sfociata in amore e in un matrimonio che aveva dato alla coppia due figli: Eddi e Katiuscia. Una coppia affiatata, ritratta nelle epigrafi che annunciano la funzione laica in un atteggiamento affettuoso e quando erano ancora giovani. I due figli hanno voluto che tornassero a Nervesa, dove in tanti si ricordano di lui, che era un ambientalista, un iscritto all'Anpi, un militante di sinistra e dove vivono la sorella e altri parenti. E dove tornava spesso la domenica per curare l'orticello e il piccolo vigneto nella casa di via Lungo Piave G. da Bologna dove aveva conservato la residenza e non mancava di fare due chiacchiere con gli amici di un tempo quando passavano da lì. "Due vite...un'anima sola": hanno voluto che fosse scritto nelle epigrafi i figli Eddi e Katiuscia, a ricordo del legame che aveva sempre unito Loris Nicolasi e Anna Maria Niola. Li aveva uniti nella vita, li ha uniti nello stesso tragico destino: assassinati l'1 marzo nel cortile della loro casa della frazione di Rolle di Cison di Valmarino, lì in mezzo alle colline del Solighese, uniti saranno anche nel rito funebre martedì nel parco della ex Villa Bidasio, prima di essere portati alla cremazione. Alla cerimonia funebre saranno presenti i sindaci di Nervesa e di Cison, ci saranno gli amici martedì a stringersi attorno ai figli e agli altri parenti per l'ultimo saluto.

Enzo Favero

Pubblicato su La Tribuna Di Treviso