• Home
  •  > Notizie
  •  > Oggi l’addio a Elio Coletti morto andando a funghi

Oggi l’addio a Elio Coletti morto andando a funghi

SAN VENDEMIANO

Oggi la comunità della parrocchia di San Vendemiale darà l'ultimo saluto a Elio Coletti, il fungaiolo di 58 anni deceduto durante un'escursione. Il funerale sarà celebrato nel pomeriggio alle 15.30, nella chiesa legata ai ricordi della sua infanzia. Coletti infatti aveva fatto parte del gruppo degli ex chierichetti di San Vendemiano, che fino a pochi anni fa si ritrovavano, amici di gioventù che avevano “servito messa” per don Eugenio Caliman, storico parroco del paese dagli Anni '60 fino al 1988. Di professione ragioniere, Elio Coletti giovedì mattina era uscito di casa per andare a funghi. E' stato ritrovato deceduto domenica, precipitato in un dirupo in Nevegal, vicino al rifugio La Casera. «La famiglia ringrazia di cuore tutte le persone che hanno partecipato alle ricerche», questo è il messaggio con cui i parenti hanno voluto simbolicamente abbracciare tutti quelli che si sono mobilitati. In lutto, oltre alle figlie Laura e Silvia, vi sono mamma Lidia e papà Paolo, il fratello Carlo, la sorella Lucia, nipoti e altri familiari. Decine di persone, tra agenti delle forze dell'ordine, del soccorso alpini, volontari di diverse associazioni avevano battuto i territori del bellunese, dove era stato trovato il segnale del suo cellulare e poi ritrovata la sua auto. Oggi per l'ultimo saluto, insieme a parenti e amici, saranno presenti anche persone che avevano collaborato nelle ricerche. —

Pubblicato su La Tribuna Di Treviso