• Home
  •  > Notizie
  •  > La città e il mondo della cultura piangono il professor Trevisan

La città e il mondo della cultura piangono il professor Trevisan

VITTORIO VENETO. La città e il mondo della cultura piangono il professore e scrittore Nereo Trevisan, scomparso martedì all’ospedale di Vittorio Veneto a 92 anni. Laureato in Lettere antiche all’università di Padova, era stato docente alle superiori e in diverse scuole medie della provincia di Treviso. Lo studio e la cultura sono state le sue passioni che ha coltivato fino all’ultimo. Mente brillante e innamorato dei classici, Trevisan si cimentava ancor oggi in impegnative traduzioni dal latino e dal greco. Aveva pubblicato anche dei libri. Da ricordare “Memorie di guerra”, “Pecatoro catinoro”, e “ Fiori della mente”, una raccolta di poesie uscita quando aveva 87 anni. Trevisan era persona riservata, ma molto amata. «I suoi ex studenti, ormai in età avanzata, lo andavano a trovare ancora adesso», racconta il figlio Massimo, «Mio padre è stato circondato fino all’ultimo anche dall’affetto degli ex colleghia». Trevisan era nato a Mogliano, aveva trascorso la giovinezza a Zero Branco e si era trasferito in città dopo il matrimonio. I funerali saranno celebrati oggi alle 14.30 nella cattedrale di Ceneda. Lascia Carla, i figli Massimo e Marta, la sorella e i nipoti. Riposerà nel cimitero di Sant’Andrea. —

Francesca Gallo

Pubblicato su La Tribuna Di Treviso