• Home
  •  > Notizie
  •  > Travolto in bici dalla corriera, non ce l’ha fatta

Travolto in bici dalla corriera, non ce l’ha fatta

È morto Aldo Lunardelli, 81 anni. Abitava a Gorgo al Monticano, era pensionato della Sole. L’incidente era successo venerdì



Aldo Lunardelli non ce l’ha fatta, è morto dopo diverse ore dal grave incidente stradale avvenuto venerdì nel primo pomeriggio a Motta di Livenza. L’uomo di 81anni residente a Gorgo stava pedalando con la propria bicicletta in via Sala di Sotto, la strada che percorre l’argine del Monticano e che collega Gorgo con Motta, quando a causa di una mancata precedenza si è scontrato con un autobus di linea della Mom. Aldo aveva lavorato come operaio all’azienda Sole di Oderzo e da vent’anni era in pensione. Si dedicava al giardinaggio e ai due nipoti. «Mio padre era una persona che si dedicava alla sua famiglia e al lavoro» ha raccontato il figlio Sandro Lunardelli, volto noto in paese e consigliere Avis di Gorgo «È sempre stato in salute. Ha lavorato all’azienda Sole di Oderzo. Era in pensione da anni e attualmente si dedicava al piccolo vigneto accanto a casa. Da qualche anno gli piaceva prendere la bicicletta per farsi una passeggiata, specie in primavera o in estate. Venerdì, complice la bella giornata, aveva deciso di andare a fare un giro, che gli è stato fatale. Non abbiamo parlato con la polizia né altri, non sappiamo la dinamica esatta, sembrerebbe che non avesse rispettato la precedenza. Era una brava persona». Aldo proveniente da via Sala di Sotto si è immesso in via Redigole all’altezza del ponte che attraversa il Monticano scontrandosi con un autobus di linea che sopraggiungeva in quel momento. L’uomo, forse accecato dal sole, non si è accorto dell’arrivo del mezzo che stava raggiungendo il capolinea. L’autista sorpreso dalla manovra dell’anziano ha subito frenato cercando di evitare lo scontro, ma l’impatto è stato inevitabile. Il conducente del mezzo ha immediatamente allertato i soccorsi, sul posto è giunto il personale del Suem con un’ambulanza proveniente da Oderzo. Vista la gravità della situazione è intervenuto l’elisoccorso che ha portato l’anziano al Ca’ Foncello di Treviso dove è spirato meno di 24ore dopo. I rilievi di rito sono stati eseguiti dalla Polizia stradale di Treviso, gli agenti hanno interrogato i testimoni. Presente la polizia locale di Motta di Livenza per dirigere il traffico che in quel momento era intenso. La comunità di Gorgo si è stretta attorno alla famiglia Lunardelli.

Questo è il quarto incidente mortale nelle strade dell’Opitergino-mottense in 40 giorni. Aldo lascia la moglie Linda, i figli Sandro e Basilio e due nipoti. Non è ancora stata fissata la data del funerale. —



Pubblicato su La Tribuna Di Treviso