• Home
  •  > Notizie
  •  > L’ultimo saluto a Giovanni Disposta perizia cinematica per l’incidente mortale

L’ultimo saluto a Giovanni Disposta perizia cinematica per l’incidente mortale

san polo di piave

Saranno celebrati oggi alle ore 15, nella chiesa di San Polo, il paese dove abitava con la sua famiglia, i funerali di Giovanni Di Napoli, il giovane di appena 26 anni rimasto vittima dell’ennesima tragedia della strada, con la sua moto, domenica 10 ottobre, alle 10 del mattino, nella vicina Vazzola, in via della Colonna. Il pm Anna Andreatta, che da prassi ha aperto un procedimento penale, non ha ritenuto necessario disporre l’autopsia sulla salma e ha dato il nulla osta ai familiari per le esequie, che saranno partecipatissime: Giovanni era conosciutissimo e ben voluto, e saranno in tanti a voler dare l’ultimo saluto all’amico o al collega di lavoro e stringersi attorno a papà Elpidio, mamma Luisa e alla sorella gemella Eleonora, una famiglia distrutta dal dolore.

Il sostituto procuratore, tuttavia, ha disposto un accertamento tecnico non ripetibile per stabilire con esattezza la dinamica, le cause e le responsabilità del tragico sinistro, iscrivendo nel registro degli indagati con l’ipotesi di omicidio stradale, anche come atto dovuto, il trentatreenne di Vazzola che, svoltando a sinistra per entrare in una laterale con la sua Golf, si è scontrato con la Ducati 889 del giovane che sopraggiungeva dalle sue spalle, nella stessa direzione di marcia da Tezze verso Ponte della Priula, in fase di sorpasso. Un impatto terribile, in seguito al quale il motociclista è stato sbalzato dalla sua due ruote rovinando a terra dopo un volo di svariati metri e riportando traumi letali. L’incarico per la perizia cinematica sarà conferito lunedì all’ingegner Pierluigi Zamuner. I congiunti della vittima si sono affidati all’assistenza di Studio3A-Valore spa. —

Pubblicato su La Tribuna Di Treviso